novembre 26, 2009

un anno fa


26 novembre 2008
In memoria di quelli con cui ho lavorato e di tutti gli altri.
Che anche in questa vita seguente, possiate stare ai fornelli, tranquilli e sereni, sudati e soddisfatti, a far da mangiare come in quella passata. Senza che nessuno entri sparando.
Perché io so per certo che a voi piaceva un sacco quella vita lì.

2 Comments:

OpenID milleorienti said...

Sì, sono vicino a te e atutti quelli che hanno vissuto quella tragedia. C'era anche un'amica di Cristiana, giornalista di Repubblica, che è rimasta ferita ed è sopravvissuta a stento. Un bacio a te, Piccola Cuoca, e alla family. Fatti viva, ogni tanto.
Marco

9:56 AM  
Blogger Cuoca amorosa said...

Mi aggiungo al tuo pensiero e lo allargo anche al mio amico Antonio Amato (4 giugno 2004, Khobar).
Buon lavoro piccola cuoca.

7:51 PM  

Posta un commento

<< Home