dicembre 17, 2008

Aspettando il Natale


Ci son stati giorni che ero in attesa febbrile ma di certo non del Natale. Perché quest'anno è stato l'anno che è nato Joshua pertanto è stato Natale quasi tutti i giorni. Per mille motivi è stato un anno intenso. Un 2008 che ricorderò di certo e comunque sarà l'aria stanca che un po' mi manca, saranno le giornate piene con troppi vuoti, sarà l'India e sarà forse il tempo ma quest'anno il Natale a me mancherà. Perché seppur non cattolica, seppur non religiosa mi mancano le lucine e il suono delle campane. Ho milioni di altre lucine, milioni di altri suoni ma manca l'atmosfera quella natalizia che fa bianco il bianco natale.
Eppure rimane che guardando questa foto capisco che se anche non aspetto il Natale mi va bene lo stesso e penso che forse il panciuto Ganesh si stia rallegrando per l'attenzione e la serietà dedicata all'acqua da parte di PuzzoJoshua.

3 Comments:

Blogger valverde said...

un augurio di amore e pace a te, a Joshua e alla vsotra famiglia, ciao valverde

8:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

quaet'annno il Natale è più triste del solito. i comuni hanno risparmiato sulle luminaire... la gente è stanca e preoccupata.
C'è davvero poco da festeggiare.
intanto Buon Natale a te.

9:36 PM  
Blogger L. said...

A Milano c'è un Natale spento. Ha molta più luce lo sguardo di tuo nipote.
(è bellissimo).
L.

12:11 PM  

Posta un commento

<< Home